ASSASSINI

Dalla XIV Commissione Politiche Europee della Camera arriva un pessimo segnale, una possibile grande sconfitta per gli animali e per tutte le associazioni animaliste, gli attivisti e i malati in attesa di una cura efficace per patologie ancora mortali. Nel testo della Disposizione si autorizzeranno tutte le sperimentazioni su animali (xenotrapianti, test sostanze d’abuso etc.) che fino ad ora in Italia erano limitate e con restrizioni. Si tornerà indietro di oltre 10 anni di lotte, conquiste e di promozione dei metodi sostitutivi alla vivisezione. I sottoscrittori di questa disposizione sono i seguenti firmatari: De Filippo, Galizia, Lorenzin, DeLorenzo, Bella, Bologna, Carnevali, Misiti, Nappi, Rizzo Nervo, Pini, Rostan, Siani, Trizzino, Vacca, Leda Volpi. Questa è una dichiarazione di guerra da parte di un mondo della scienza e della ricerca composto da biechi opportunisti, anaffettivi, corrotti, ignoranti, interessati al potere e al denaro. La prox settimana si terrà la votazione in Parlamento. Allora tutte le associazioni che per anni hanno calcato le strade, sventolato bandiere, presentato denunce, diffuso informazioni sui social, acquisito esperienza e conoscenza, ora dovranno consorziarsi per impedire un ritorno al medioevo scientifico, quando nel mondo queste pratiche non esistono più da tempo per la loro dimostrata inutilità e fallimento. Allora Animal Aid Italia chiede alle seguenti sigle animaliste: #LAV #Leal, #Limav #LNDC #MovimentoAntispecista, #OIPA, #ENPA, #CIWF, #AVIOdV, #AnimalEquality #GabbieVuote #EssereAnimali #AnimalistiOnlus #AnimaLiberaction, #CTDA, #NoiPerLoro, #LAC, #META, #CAFV, #Assovegan #VeganOk #Gaia #UntiPerLoro #Earth #AVA #GruppoRandagio #OraRispettoPerTuttiGliAnimali e a tutte le associazioni interessate di creare una coalizione e agire per impedire che questa disposizione trovi applicazione. Saranno utili proposte operative e azioni oppositive. Animal Aid Italia si augura che la partecipazione a questa rinnovata battaglia contro la falsa scienza trovi adesione da parte di tutti. Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *