Per una informazione pluralista: presidio alla RAI Roma

Giovedì 22 ottobre c.a., dalle ore 16:00 alle ore 19:00 saremo davanti all’ingresso degli studi della Rai in viale Mazzini 14 Roma, per chiedere ai vertici delle redazioni di occuparsi delle problematiche inerenti gli animali in maniera pluralistica, completa e corretta. Le ultime vicende eclatanti che coinvolgono i macachi di Parma, gli orsi del Trentino, gli animali nei circhi, le vittime della caccia cruenta dove è permesso ai cacciatori utilizzare animali vivi in gabbia, gli allevamenti intensivi per i quali la scienza ci comunica che sono tra i principali responsabili della diffusione dei virus come il Covid-19, e ancora il dominio di Telethon e la pubblica raccolta di milioni di euro senza mai conoscere il loro utilizzo con un bilancio ufficiale e dei risultati spendibili per la comunità, meritano attenzione. Tutte queste situazioni pretendono risposte dovute ai cittadini da parte dell’azienda pubblica, sia per l’obbligo etico morale di informare correttamente, sia perché i cittadini pagano un canone non indifferente e meritano l’onestà morale, intellettuale e professionale da parte dei giornalisti della Rai. Pertanto invitiamo tutte le associazioni interessate e i cittadini a partecipare al presidio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *