Manifestazione a piazza Montecitorio

Oggi 6 febbraio 2020 abbiamo realizzato un efficace flash mob con alcune volontarie e volontari che si sono travestiti da macachi e si sono incatenati nella piazza, insanguinati, tra ali di striscioni inneggianti alla libertà dei macachi e di tutti gli animali, mentre un’altra volontaria attraverso una tv mostrava le immagini di ciò che accade ai macachi nei laboratori di tortura. Tante persone si sono fermate ad assistere ed a osservare le immagini, soprattutto gruppi di studenti. Sono intervenute la Sen. Loredana De Petris e l’On. Doriana Sarli, che hanno parlato al microfono, riprese in diretta fb, sottolineando entrambe che la lotta per abrogare la proroga xenotrapianti e sostanze d’abuso è dura, così come è complicata e difficile la promozione delle metodologie alternative per la vicenda dei macachi di Parma. Le parlamentari hanno evidenziato l’utilità del nostro lavoro e della continuità delle nostre iniziative, rammaricandosi del fatto che non eravamo tanti. Certo, se in piazza avessero partecipato e condiviso questa battaglia le tante associazioni, grandi e piccole, e chi si proclama e si considera animalista, forse avremmo potuto incidere maggiormente, riuscendo a coinvolgere altri parlamentari e soprattutto i giornalisti e i media. Ma va bene così, in pochi siamo riusciti a farci sentire al Ministero della Salute e siamo stati ricevuti da dirigenti, tecnici e politici, che hanno sempre rigettato le nostre richieste, ma hanno sempre voluto incontrarci. Abbiamo ottenuto incontri con i vertici Rai, informandoli della vicenda “lightup” dei macachi di Parma, che essi non conoscevano. Continueremo questa importante battaglia che crediamo sia l’occasione giusta per incrinare il potere dei veterinari e vivisettori che vogliono continuare a massacrare animali per il proprio tornaconto personale, e vogliamo contribuire a favorire la promozione e crescita delle metodologie alternative agli animali, già esistenti in Italia. Comunicheremo per tempo le prossime iniziative. Grazie di cuore a chi partecipa e sostiene con continuità e forza le nostre manifestazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *