Presidio davanti alla RAI radio televisione italiana

Anche oggi lunedì 23 dicembre siamo stati davanti alla sede della Rai, questa volta in via Teulada 66 per chiedere al Servizio Pubblico il pluralismo d’informazione e la corretta onestà intellettuale da parte del giornalismo di questa azienda pubblica, nell’occuparsi e approfondire le vicende dei macachi di Parma, la proroga all’uso di animali per xenotrapianti e sostanze d’abuso e il tentativo di nascondere la realtà della ricerca nelle università senza l’uso di animali, che progredisce ed è attendibile, al contrario dei risultati della sperimentazione animale.
Noi non molliamo e continuiamo la nostra battaglia di civiltà per la difesa della vita di tutti gli esseri viventi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *