Workshop il principio delle 3R per una visione comune

[#riflessioni] Oggi giovedì 31 ottobre presso il Ministero della Salute, abbiamo preso parte al convegno sulle “3R” improntato alla promozione delle metodologie di ricerca innovative e sostitutive, ovvero senza animali, con l’ausilio delle nuove e sempre più evolute tecnologie. Abbiamo però riscontrato un’atmosfera permeata di mistero: del Tavolo Ministeriale indetto dalla Ministra Grillo per attivare la ricerca senza animali non se ne può sapere nulla, è tutto segretato, nonostante fosse un argomento previsto dal programma odierno. Appena una ricercatrice ha denunciato che alcuni accademici, professori, luminari della ricerca non conoscono neppure il significato delle “3R”, che non sono aggiornati su metodologie di ricerca senza animali, sono insorti i ricercatori che lamentano addirittura i troppi e severi controlli sull’utilizzo degli animali nei laboratori. Eppure le prime relatrici hanno presentato ricerche e studi, effettuate senza animali, molto interessanti, realizzate presso le università di Pisa, Pavia e al Politecnico di Milano, a dimostrazione che lo studio e la ricerca senza animali sono già una realtà, solo che non trovano nè favori nè finanziamenti nell’ambito sia istituzionale che politico. Si parla sempre più di maggiore protezione e tutela degli animali, senza poi sapere cosa effettivamente succede nei laboratori, e sempre meno del superamento della sperimentazione animale. Siamo sempre più convinti che vanno intensificate le iniziative nelle piazze, come abbiamo sinora realizzato il 5, 12, 27 e 29 ottobre a Roma, per informare, divulgare e chiedere maggiore attenzione ai media per l’ostracismo dimostrato dagli ambienti scientifici e istituzionali riguardo la promozione della ricerca scientifica senza animali, e per continuare senza sosta la battaglia per salvare i sei macachi di Parma, per i quali non si intravede attraverso i canali istituzionali e politici, alcun interessamento concreto. Pertanto invitiamo tutti, cittadini, attivisti, associazioni, a partecipare sabato 9 novembre al corteo a Parma, ritrovo ore 13,30 alla stazione F.S.
Informeremo per tempo sulle prossime iniziative che stiamo preparando a Roma.
E’ necessario che tutti gli animalisti, attivisti, simpatizzanti, associazioni, cittadini, comprendano quanto sia importante l’unità di intenti e obiettivi, la collaborazione e partecipazione a tutte le iniziative, insieme, superando ogni difficoltà, senza alcun tipo di divisione o discriminazione.
Pier Paolo Cirillo – Animal Aid Italia
Simonetta Tempesti – Comitato Tutela Diritti Animali – M.E.T.A. sez. Roma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *