Animail Aid

Chi Siamo

Animal Aid Italia nasce a Roma da un nutrito gruppo di attiviste ed attivisti esperti che vogliono realizzare iniziative ed azioni per divulgare e diffondere l’etica vegana in difesa dei diritti di tutti gli animali.

Realizziamo iniziative di vario genere, dai presidi informativi in piazza, convegni culturali, manifestazioni, conferenze, alle iniziative coinvolgendo personaggi del mondo dello spettacolo come i concerti Animal Aid Live realizzati in Piazza del Popolo a Roma ed i cd con brani dedicati alle problematiche inerenti tutti gli animali.

Interveniamo in prima persona per denunciare alle Autorità maltrattamenti e sfruttamento di animali, e collaboriamo con le Istituzioni per poter migliorare aspetti giuridici, culturali e sociali in favore di un maggior rispetto e considerazione nei confronti degli animali.

Da tanti anni organizziamo varie iniziative per informare e sensibilizzare i cittadini, sopratutto i giovani, per rispettare chi è più debole, chi è senza voce, sia esseri umani che animali. Dopo numerose esperienze associative, organizzative e sociali, abbiamo deciso di creare una struttura per realizzare ogni tipo di azione con ogni mezzo e strumento efficace per portare avanti l’etica vegana e poter confrontarci con tutti, sopratutto con chi è vittima della disinformazione e del marketing delle multinazionali che sfruttano e lucrano sulla pelle di milioni di animali innocenti.

Il Consiglio Direttivo dell’Associazione è composto da: Pier Paolo Cirillo, Tamara Nale, Cecilia Coppola, Daniele Lombardi.

Chi è interessato a collaborare con noi può iscriversi gratuitamente compilando l’apposito modulo che trova nel presente sito.

Animal Aid Live ha sede in Roma, Via Divisione Torino 94, tel 3664656275 – c.f.: 97944800586″

Ultime novità

Dovevano morire

Roma Capitale ieri sera ha firmato l’ennesima vergogna di questa gestione! Il Comune di Roma nella persona che rappresenta l’Uff. Tutela e Diritti degli Animali, Marcello Visca, ha procedo con l’abbattimento di 7 animali, una madre e 6 cuccioli indifesi. Nella giornata di ieri si era svolto, presso L’Assessorato all’Ambiente presieduto da Marcello Visca, un tavolo tecnico al quale erano presenti: Luigi Iacopucci della Polizia locale Roma Metropolitana, Giugliano Giombolini della ASL RM3, Antonello Ricci del Comando Generale Polizia Roma, Marisa Trovato della Direzione Agricoltura Regione Lazio, Marco Sulli della ASL RM1, Ada Santonastasio della Direzione Rifiuti Roma Capitale, Paola Samaritani volontaria. Era assente la L.A.C nella persona di Roberto Vecchio responsabile per il Lazio. Assenza ingiustificata dopo l’adesione della L.A.C alla risoluzione positiva della vicenda della famiglia di cinghiali. Tuttavia al termine della riunione tecnica si decideva l’abbattimento dei cinghiali. Animal Aid Italia, appresa la notizia contattava il Presidente della Comm. Ambiente, Daniele Diaco, che suggeriva di inviare subito una mail a: Ass.re all’Ambiente Laura Fiorini, Ass.re Marcello Visca, Presidente Dianiele Diaco e Emanuele Penna XIII Municipio, nella cui mail Animal Aid Italia dichiarava di volersi assumersi ogni onere e ogni responsabilità per lo spostamento dei cinghiali presso un’oasi dedicata già allertata, con l’impegno della sterilizzazione e il monitoraggio, in collaborazione con le strutture degli Enti Locali, relazionando al Comune di Roma ogni evento. Animal Aid Italia non ha ricevuto nessuna risposta in merito a questa proposta risolutiva. Piuttosto i responsabili dell’Ass.to all’Ambiente hanno proceduto all’abbattimento della famiglia di cinghiali, rinchiusa in un giardino pubblico con un imponente schieramento di forze dell’ordine, davanti a volontari animalisti, liberi cittadini con i loro figli, davanti al noto veterinario Federico Coccia e ai media (Striscia la Notizia) che chiedevano di salvare gli animali. Ricordiamo che in base al protocollo d’intesa della Reg Lazio del 24/05/2019 i cinghiali possono essere donati ad associazioni et altre organizzazioni senza fini di lucro previa verifica sanitaria a condizione che siano utilizzati per scopi benefici. Lunedì p.v. Animal Aid Italia presenterà esposto-denuncia presso la Procura della Repubblica di Roma per chiedere di rilevare gli eventuali reati di maltrattamento continuato di animali e uccisione aggravata degli stessi per futili motivi. Evidenziamo una condotta assolutamente ignobile ed incivile da parte delle Istituzioni di Roma Capitale che nonostante l’offerta di risoluzione di Animal Aid Italia, ha proceduto senza pietà all’abbattimento dei cuccioli che non erano mai stati segnalati come animali pericolosi. Animal Aid Italia non si fermerà finché i responsabili non avranno risposto presso le Sedi Istituzionali di una azione criminale e chiederà contezza degli oneri e delle spese affrontati per il coinvolgimento di Polizia antisommossa, Polizia locale e Digos per l’uccisione di 6 cuccioli di cinghiale e della loro madre. Vergogna!

Procura della Repubblica:esposto_denuncia

le condizioni con cui vengono trattati gli animali in questo paese impongono di lottare senza tregua. I fronti di interesse e difesa delle vittime animali sono molteplici e chiedono impegno, partecipazione ed energie, ma Animal Aid Italia non molla mai.In data odierna abbiamo inviato il seguente documento: “Procura della Repubblica di Roma – Esposto per chiedere se sussistano i reati previsti dalla legge n.189/04 art. n.272 del c.p. in merito ai fatti accaduti a Roma il 16 ottobre 2020 nei pressi di Via della Cava Aurelia all’interno del Parco Mario Moderni” [….segue testo dell’esposto]. Attendiamo che il Procuratore accetti la nostra segnalazione e voglia di concerto aprire un fascicolo a carico di tutti responsabili, nessuno escluso, che hanno decretato direttamente o indirettamente la morte per avvelenamento, dopo somministrazione di sostanza narcolettica, di una madre e dei suoi 6 cuccioli di cinghiale, sebbene fossero presenti e comunicate da Animal Aid Italia, alle Autorità locali, proposte alternative all’abbattimento.

Per una informazione pluralista: presidio alla RAI Roma

Giovedì 22 ottobre c.a., dalle ore 16:00 alle ore 19:00 saremo davanti all’ingresso degli studi della Rai in viale Mazzini 14 Roma, per chiedere ai vertici delle redazioni di occuparsi delle problematiche inerenti gli animali in maniera pluralistica, completa e corretta. Le ultime vicende eclatanti che coinvolgono i macachi di Parma, gli orsi del Trentino, gli animali nei circhi, le vittime della caccia cruenta dove è permesso ai cacciatori utilizzare animali vivi in gabbia, gli allevamenti intensivi per i quali la scienza ci comunica che sono tra i principali responsabili della diffusione dei virus come il Covid-19, e ancora il dominio di Telethon e la pubblica raccolta di milioni di euro senza mai conoscere il loro utilizzo con un bilancio ufficiale e dei risultati spendibili per la comunità, meritano attenzione. Tutte queste situazioni pretendono risposte dovute ai cittadini da parte dell’azienda pubblica, sia per l’obbligo etico morale di informare correttamente, sia perché i cittadini pagano un canone non indifferente e meritano l’onestà morale, intellettuale e professionale da parte dei giornalisti della Rai. Pertanto invitiamo tutte le associazioni interessate e i cittadini a partecipare al presidio.

Esposto Denuncia Procura Repubblica Trento

Animal Aid Italia, a seguito della pubblicazione del testo della relazione prodotta dai Carabinieri Cites accompagnati dai tecnici dell’ISPRA che hanno visitato gli orsi rinchiusi nel recinto del Casteller, oggi ha inviato alla Procura della Repubblica di Trento un esposto-denuncia per chiedere di aprire un fascicolo d’indagine sulla gestione degli orsi M49, M57 e DJ3, al fine di appurare e confermare le condizioni di maltrattamento che stanno caratterizzando l’esistenza di questi animali, e le responsabilità penali di coloro che hanno prodotto le sofferenze come già si evince nelle descrizioni fornite dai Carabinieri. Attendiamo una risposta quanto mai importante a breve termine. Per confermare la nostra battaglia a tutela di questi animali il giorno 8 ottobre c.a. dalle ore 16:00 saremo in p.zza di MonteCitorio per incontrare le Onorevoli rappresentanti delle Istituzioni che hanno rivolto la loro attenzione a questa situazione tutta italiana.

Il Team

Entra in contatto con il nostro team...

  • Pier Paolo Cirillo

    Presidente

  • Tamara Nale

    Senior Consultant

  • Cecilia Coppola

    Direttivo

  • Daniele Lombardi

    Direttivo

  • Prof. Bruno Fedi

    Coordinatore Comitato Scientifico

  • Raffaella Sampaolesi

    Coordinatrice Ambiente e Animali Marini